• venerdì , 15 dicembre 2017

Congedo per le donne vittime di violenza di genere

Le giuste tutele e i diritti delle dipendenti che intraprendano percorsi di protezione

di Saverio Prota

Si analizza la circolare Inps 65/2016, in riferimento al Decreto legislativo n. 80 del 2015 (Jobs Act), art. 24, che ha previsto il congedo per le donne vittime di violenza di genere che intraprendono percorsi di protezione. Le lavoratrici dipendenti del pubblico e del privato che subiscono violenza, per motivi legati allo svolgimento di tali percorsi, hanno diritto ad astenersi dal lavoro per un periodo di tre mesi, anche non continuativo, interamente retribuito, con la possibilità di trasformare il rapporto di lavoro da tempo pieno a part-time, nonché l’opportunità di essere nuovamente trasformato, a seconda delle esigenze della lavoratrice, in rapporto di lavoro a tempo pieno.

Argomenti

Analisi circolare Inps e diritti delle lavoratrici; requisiti richiesti per poter usufruire del congedo; diritti delle lavoratrici; adempimenti per poter fruire del congedo; codici Sidi relativi alla variazione dello stato giuridico

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento