• mercoledì , 18 ottobre 2017

RICONOSCIMENTO DEL SERVIZIO PRERUOLO

Quali anni vengono riconosciuti ai fini della ricostruzione della carriera?

Di Fabio Scrimitore

         Il quesito è stato formulato da una insegnante che, in verità, non ha precisato dove attualmente insegni, né dove abbia insegnato in passato. Il testo del quesito consente soltanto di supporre che sia stata impegnata sino al 1995 “in una scuola prima riconosciuta ente pubblico IPAB fino al 1995, poi, da quell’anno fino al 2000, ente privato autorizzato ed infine dal 2000 scuola materna paritaria”.

         L’autrice del quesito non ha specificato se, allo stato attuale, abbia acquisito la qualifica di docente incaricata a tempo indeterminato nei ruoli della scuola primaria statale. Si deve, però, dar per scontato aliunde che attualmente insegni in una scuola statale per l’infanzia, a titolo di incaricata a tempo indeterminato; lo si  desume leggendo una delle proposizioni iniziali del quesito, che si riporta:“Desidero avere chiarimenti relativamente sia al riconoscimento ai fini della ricostruzione di carriera, sia al punteggio in graduatoria per il trasferimento che fra poco dovrò chiedere”.

         In sostanza, si dovrebbe dar per certo che è interesse della docente sapere quali dei servizi preruolo le possano essere riconosciuti in sede di ricostruzione di carriera e, conseguentemente, quali anni di servizio preruolo le potranno essere valutati in sede di domanda di mobilità per l’anno scolastico 2017/18.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento

Comments are closed.