• domenica , 18 agosto 2019

Adempimenti supplenze

di Marco Graziuso

Come è noto, dal corrente anno scolastico sono entrate in vigore le nuove graduatorie di istituto, aggiornate secondo quanto previsto dal D.M. n. 353 del 22/05/2014, che sostituiscono quelle utilizzate negli anni scolastici precedenti.

Attingendo da queste graduatorie, le Istituzioni scolastiche attribuiscono le supplenze a norma del D.M. n. 131/13.06.2007, noto come Regolamento delle Supplenze, che prevede:

per ciascun posto di insegnamento viene costituita una graduatoria distinta in tre fasce, da utilizzare nell’ordine, composte come segue:

I Fascia: comprende gli aspiranti inseriti nelle graduatoria ad esaurimento per il medesimo posto o classe di concorso cui è riferita la graduatoria di circolo e di istituto;

II Fascia: comprende gli aspiranti non inseriti nella corrispondente graduatoria ad esaurimento forniti di specifica abilitazione o di specifica idoneità a concorso cui è riferita la graduatoria di circolo e di istituto;

III Fascia: comprende gli aspiranti forniti di titolo di studio valido per l’accesso all’insegnamento richiesto.

Uno degli adempimenti più importanti a carico delle scuole è quello che riguarda i controlli sui dati contenuti nel modulo di domanda. In esso, infatti, sono presenti tutte le indicazioni relative ai requisiti e ai dati necessari per ottenere l’inserimento nella pertinente graduatoria.

Gli aspiranti supplenti dichiarano nella domanda tutti i titoli posseduti di cui chiedono la valutazione, senza produrre alcuna certificazione, fatta eccezione per l’obbligo di documentazione relativamente a:

  • titoli artistici prodotti dagli aspiranti all’insegnamento per la classe di concorso di strumento musicale nella scuola secondaria di I grado, secondo le disposizioni previste dalle rispettive tabelle di valutazione di cui all’ articolo 5, tenuto, comunque, conto di quanto stabilito dall’articolo 4, comma 4, in materia di conservazione del punteggio già acquisito dagli aspiranti presenti nelle graduatorie d’istituto del triennio precedente, relativamente alla valutazione dei titoli artistici medesimi;
  • titoli di studio conseguiti all’estero (vedi articolo 2);
  • dichiarazione di valore del titolo di studio conseguito all’estero per l’insegnamento di conversazione in lingua straniera (vedi articolo 2);
  • servizi di insegnamento prestati nei Paesi dell’unione Europea (nota 2, punto D, della tabella di valutazione annessa come allegato B al Regolamento);
  • servizi di insegnamento prestati con contratti atipici (nota 19, punto D, della tabella di valutazione annessa al Regolamento).

Nel proporre i moduli per effettuare i controlli, vengono di seguito evidenziati i punti salienti degli adempimenti più importanti nella gestione delle graduatorie di istituto.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento

One Comment

  1. Gestione graduatorie e reclutamento - Scuola e Amministrazione
    8 luglio 2016 at 00:38

    […] Adempimenti supplenze Le nuove tabelle di valutazione dei titoli della II e III fascia delle graduatorie di istituto  La gestione delle supplenze […]