• sabato , 14 Dicembre 2019

L’attività finanziaria nelle istituzioni scolastiche

La Relazione illustrativa del Programma annuale: strumenti operativi per ottemperare a tutti gli obblighi. Novità e interpretazioni normative.

In coda all’articolo, la modulistica scaricabile in word (riservata agli abbonati)

di Marco Graziuso

Ad un anno dalla pubblicazione del nuovo Regolamento di contabilità, risultano ormai chiari gli obiettivi e le finalità che le Istituzioni scolastiche devono perseguire nella gestione di tutta l’attività finanziaria: maggiore trasparenza e più consapevolezza nell’uso delle risorse, per una mirata e adeguata azione formativa e didattica.

Infatti, come ribadito nella Circolare MIUR n. 74 del 05/01/2019, riguardante Orientamenti interpretativi al Regolamento di Contabilità D.I. n. 129/28.08.2018, la Relazione illustrativa del Programma Annuale rappresenta un documento di rilevante importanza per la sua specifica duplice funzione:

  • di esplicitare in modo chiaro e trasparente come saranno utilizzate le risorse finanziarie, anche in funzione della predisposizione della successiva rendicontazione sociale;
  • di essere la veritiera e realistica interfaccia dell’altro documento fondamentale dell’Istituzione scolastica che è rappresentato dal Piano Triennale dell’Offerta Formativa.

Ormai risultano anche chiarite le nuove modalità di gestione del cosiddetto Fondo economale per le minute spese, oggetto di tante discussioni fino alla pubblicazione della Faq del 14/01/2019.

La Delibera del Consiglio di Istituto è il documento che esplicita obiettivi e finalità che saranno in seguito richiamati nella successiva fase di rendicontazione sociale, che dovrà essere puntualmente approfondita e articolata.

Per l’anno 2020, dovranno essere rispettate rigorosamente le scadenze previste nel Regolamento, essendo le Istituzioni scolastiche già a conoscenza delle relative assegnazioni finanziarie.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento