• lunedì , 25 Gennaio 2021

Il medico competente nelle scuole in tempi di covid-19

IL ruolo del datore di lavoro – ossia il Dirigente Scolastico – e quello del medico competente

Le tutele per i lavoratori fragili nel periodo di emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 sono state introdotte con l’articolo 26, comma 2, del Decreto Cura Italia

La figura del medico competente è prevista dall’art. 2, comma 1, lettera h, del  D. Lgs 81 del 2008, che lo descrive come “il sanitario in possesso dei titoli professionali e dei requisiti previsti”

Il D.Lgs 81/08 ha affidato al medico competente una duplice funzione: una di natura preventiva e collaborativa, sia con il datore di lavoro sia con il servizio di prevenzione e protezione

di Agata Scarafilo

ABSTRACT: Si è molto discusso in questi ultimi anni sull’obbligatorietà per le scuole di nominare il medico competente. Ma in tempi di Coronavirus, in cui la tutela dei lavoratori fragili deve essere prioritaria, questa figura professionale è diventata sempre più presente nelle scuole in quanto, con le recenti novità normative, è stata  scaricata  sul datore di lavoro (DS ) la valutazione delle condizioni di fragilità, anche sulla base di quanto accertato dal medico competente.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento