• sabato , 15 dicembre 2018

Per chi suona la campanella

L’attività di vigilanza degli alunni all’uscita da scuola compete ai docenti dell’ultima ora di lezione?

 

Abstract

Il quesito prende spunto da una notizia d’attualità, alla quale un quotidiano ha dato particolare risalto: la scelta del 95% dei genitori italiani di autorizzare i propri figli minori di 14 anni a tornare a casa da soli. Un “plebiscito” – così lo definisce la giornalista – che non elimina il problema della vigilanza per i figli di quel 5% che invece preferisce andare a scuola a prelevarli. Richiamando l’articolo recente e un precedente intervento a tema su Scuola e Amministrazione, l’autore del quesito (un docente di scuola secondaria di primo grado) chiede a chi spetti, a questo punto, il ruolo di sorvegliante degli alunni che restano. “La scuola – chiede il lettore – cosa deve fare? Si possono obbligare gli insegnanti dell’ultima ora di lezione a restare a scuola per esercitare la necessaria vigilanza?”

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento