• lunedì , 19 novembre 2018

Supporto amministrativo “in prestito”

Una scuola può richiedere l’aiuto temporaneo di un collaboratore amministrativo che presta servizio in un altro istituto? Qual è la prassi da seguire?

 

 Abstract

Un istituto scolastico ha richiesto, per ora in via informale, che un assistente amministrativo proveniente da un’altra scuola presti servizio, fuori dal normale orario di lavoro, per aiutare a smaltire i pagamenti arretrati degli stipendi agli insegnanti supplenti. Il dipendente è disponibile a collaborare, ma non a svolgere lavoro straordinario. La scuola chiede ora come risolvere la questione.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento