• giovedì , 9 Febbraio 2023

ATA, per un contratto nuovo davvero

Proposte concrete per una più efficace organizzazione degli uffici amministrativi cui un nuovo contratto dovrebbe dare riconoscimento

di Marco Graziuso

Abstract

Il nuovo contratto di lavoro che sta per essere sottoscritto non deve riguardare soltanto gli aspetti retributivi, ancorchè importanti, ma anche quelli normativi. Che sono di vitale importanza per rivitalizzare l’intero apparato amministrativo e conferirgli maggiore efficienza e produttività.

Conclusa la prima tornata contrattuale per la sola parte economica, con la sottoscrizione in data 11 novembre u.s. dell’ipotesi di contratto per il triennio 2019/2021, si attende ora la successiva sequenza contrattuale sugli ulteriori aspetti economici, ma, soprattutto, sull’intera parte normativa.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento

Leave A Comment