• giovedì , 26 Novembre 2020

Il lavoro agile al tempo del Coronavirus

di Marco Graziuso

La progressiva digitalizzazione nella Pubblica Amministrazione, le sfide imposte dai cambiamenti sociali e demografici o, come sta accadendo, da situazioni emergenziali, rendono necessario un ripensamento generale delle modalità di svolgimento della prestazione lavorativa anche in termini di elasticità e flessibilità, allo scopo di renderla più adeguata alla accresciuta complessità del contesto generale in cui essa si inserisce, aumentarne l’efficacia, conciliare i tempi di vita e di lavoro dei dipendenti, assicurare l’esercizio dei loro diritti, favorire il benessere organizzativo, contribuendo, così, al miglioramento della qualità dei servizi erogati.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento