• sabato , 15 Agosto 2020

Le priorità politiche del MIUR per la scuola

Atto di Indirizzo del 4 febbraio 2015 (a.s.)

Priorità politica 1 – Promuovere e incentivare interventi di edilizia scolastica (messa in sicurezza, anagrafe edilizia, ammodernamento, ripristino del decoro e della funzionalità degli edifici scolastici, messa a sistema di nuovi ambienti di apprendimento).

Linee di azione ministeriale:

–          “proseguire quanto già avviato in materia di edilizia scolastica”;

–          individuazione delle “vulnerabilità” degli edifici scolastici e dei “corrispondenti interventi di manutenzione necessari per superarle”.

Priorità politica 2 – Semplificare le regole che governano la scuola (“sblocca scuola”) e riordino della normativa vigente, attraverso l’elaborazione di un testo unico.

Impegno specifico del Ministero:

– “lavorare ad un testo unico che semplifichi le regole, elimini le contraddizioni e riduca i molti errori commessi negli anni dall’amministrazione”.

Priorità politica 3 – Ridurre drasticamente il precariato dei docenti. 

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento