• lunedì , 10 dicembre 2018

Permesso retribuito negato dal DS: discrezionalità legittima o abuso di potere?

Il dirigente scolastico ha potere discrezionale nella concessione di un permesso retribuito “per motivi personali”?

 

Abstract

L’autore del quesito, un insegnante di scuola secondaria di 1° grado, chiede al Dirigente scolastico un permesso retribuito per “il disbrigo di pratiche familiari”. Il Dirigente, nonostante ulteriori spiegazioni fornite a voce, nega il permesso, chiedendo di mettere nero su bianco, in busta chiusa, motivazioni più precise. Il docente chiede ora se il DS ha agito secondo la legge o se ha abusato del suo potere. 

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento