• mercoledì , 18 luglio 2018

Senza pensione né stipendio: lo strano caso dell’assistente amministrativa “inabile a vita, anzi no”

Com’è possibile che ad un’impiegata venga revocato lo stato di “infermità permanente”, riconosciuto da un’apposita commissione medica tre anni prima?

 

Abstract

 

Rispondendo al quesito formulato, non si può fare a meno di esprimere umana solidarietà a una Assistente amministrativa che dal 2011 vive, incredibile dictu, senza pensione e senza stipendio, dopo aver legittimamente fruito, per tre anni, di pensione di inabilità, essendo stata giudicata inidonea al servizio in modo assoluto e permanente, sempre limitatamente allo stesso periodo.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento