• lunedì , 25 giugno 2018

“Tempus vivendi”: concorso letterario internazionale aperto anche alle scuole

Abstract

Per il terzo anno consecutivo l’associazione MittAffett organizza un concorso letterario che con le due sezioni, racconto e poesie, è aperto anche ai giovani delle scuole di ogni ordine e grado. La partecipazione al concorso è completamente gratuita. Presidente di giuria di questa edizione, sarà la giornalista e scrittrice Marilù Mastrogiovanni.

di Agata Scarafilo

Potranno partecipare anche gli alunni delle Scuole di ogni ordine e grado al concorso letterario “MittAffett allo scrittore” che quest’anno sarà dedicato al “tempo”. Così, con il tema “Tempus Vivendi”, l’associazione MittAffett, presieduta dall’arch. Antonio Ciracì, ha bandito, per il terzo anno consecutivo, un concorso dedicato alla scrittura e alla poesia, al quale potranno partecipare scrittori e poeti (o aspiranti tali) di tutto il mondo, purché le opere inedite siano state tradotte o scritte in italiano. Tutte le informazioni sul bando, sulle modalità di partecipazione e sui premi messi in palio, potranno essere reperite attraverso il sito ufficiale dell’associazione culturale, che nasce con il preciso intento di valorizzare il “fattore umano”, di ricercare e far emergere delle abilità. Il bando è stato  presentato, lunedì 5, presso il Castello Ducale di Ceglie Messapica, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte, per l’associazione “MittAffett”, oltre al presidente Antonio Ciracì, anche Giacomo Argentiero, Donato Chirulli, Luca Ciracì e Pietro Caliandro.

Quest’anno, la presidente di giuria, per ambedue le sezioni (poesia e racconti), sarà una donna di spicco nel mondo della cultura. Si tratta di Marilù Mastrogiovanni, una giornalista d’inchiesta, semiologa ed esperta di linguaggio di genere che si è fatta conoscere, oltre i confini territoriali, non solo per la sua indiscussa bravura, ma anche per il suo carattere determinato e per le sue lotte contro le organizzazioni criminali. Non a caso di recente è risultata vincitrice del premio Giustolisi “Giustizia e Verità”, simbolo della lotta alle mafie. La giornalista ed autrice Mastrogiovanni, oltre a collaborare per numerose testate giornalistiche, nel 2003 ha fondato il mensile d’inchiesta Il Tacco d’Italia ed è direttrice editoriale del noto periodico nazionale “Scuola e Amministrazione”. Numerosissimi i suoi libri e le sue pubblicazioni che hanno sempre riscosso un grande successo. È consulente, anche, per “Presa diretta” (Rai3) ed “Euronews”, e dal 2016 ricopre il ruolo di docente di “Giornalismo web e social” presso l’Università di Bari, nell’ambito del Master in Giornalismo.

Insomma, una presidente di giuria che sicuramente darà linfa ad un concorso letterario a cui si potrà partecipare inviando le opere, con le modalità previste dal bando entro il 15 giugno prossimo.