• domenica , 24 giugno 2018

Deficit di competenze: anche l’OCSE bacchetta l’Italia

Metodi didattici non livellati sulle reali esigenze della classe, “sudditanza” delle competenze rispetto alle conoscenze, distacco quasi totale dal mercato del lavoro: non sarà ora di cambiare rotta?

 

di Pasquale Annese

 

Abstract

L’OCSE chiede all’Italia uno scatto in avanti sulle riforme del sistema d’istruzione, puntando in particolar modo ad una qualificazione delle competenze in uscita degli studenti. Competenze che siano meglio spendibili in contesti di forte globalizzazione, innovazione tecnologica e sviluppo demografico. La didattica per competenze può diventare un viatico per tale progetto di sviluppo? A parere dell’autore sì, ma  a condizione che…

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento