• giovedì , 25 aprile 2019

Uno sguardo sull’adolescenza oggi

a cura di Enrica Bienna

 

Fragile e spavaldo. Ritratto dell’adolescente di oggi, Gustavo Pietropolli Charmet, Editori Laterza Economica 2010

 

Chi è lo …sconosciuto seduto tra i banchi delle nostre scuole, che si dà appuntamento con i coetanei nel labirinto dei centri commerciali, che ascolta e produce una musica mai sentita nel corso dei secoli precedenti, che cerca se stesso nel proprio corpo, nei segreti della propria anima e che non sembra interessato a ciò che gli adulti hanno da trasmettergli…?

Indifferente, all’apparenza apatico, assai scarsamente impegnato sul piano sociale e politico, seguace di mode esasperate, l’adolescente di oggi risulta ormai incomprensibile agli occhi degli adulti , che lo tengono sotto osservazione, ma per riportarne in genere soltanto disorientamento e preoccupazione, per mandare in crisi la certezza dei propri modelli educativi. “…non solo le istituzioni, ma anche uno stuolo di presidi e dirigenti scolastici, insegnanti, genitori, giudici minorili e nonni si interrogano sul comportamento sociale degli adolescenti, e si chiedono se la relazione che gli adolescenti hanno con l’autorità, con il futuro, con l’amore e con la realtà sia adeguata; se sia funzionale alla loro crescita, o non sia invece il segnale di un segreto malessere, di una crisi profonda del modello educativo che sforna giovani irriconoscibili persino a chi li ha generati e aiutati a crescere. …ci si domanda se non sia necessario,anzi indispensabile, un cambiamento del modello educativo.”

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento