• venerdì , 9 Dicembre 2022

Attività di ricerca universitaria e supplenza di insegnamento

Abstract

Il titolare di un assegno universitario per attività di studio e ricerca può accettare una supplenza di insegnamento in una scuola, che si protragga sino al 30 giugno o sino al 31 agosto; tale supplenza ha soltanto effetti giuridici, non economici.

Il Dirigente scolastico di un Istituto di istruzione secondaria superiore ha chiesto di sapere se il titolare di assegno universitario per attività di ricerca possa stipulare un contratto a tempo determinato di insegnamento in un Istituto di istruzione del secondo ciclo, tenendo presente che l’aspirante non potrà prendere servizio effettivo nello stesso Istituto di istruzione secondaria perché attualmente impegnato in una Università.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento

Leave A Comment