• giovedì , 24 Settembre 2020

" pari ma dispari "

Pari, ma Dis-pari: “Le parole fanno il mondo”

Pari, ma Dis-pari: “Le parole fanno il mondo”

Di Priscilla Eva Rescali (studentessa Liceo Scientifico “De Giorgi” di Lecce Tutto muta di segno. Tanti importanti spostamenti concettuali e simbolici operati dal pensiero della differenza e dal femminismo vengono “derubati”, risignificati, sporcati, con l’esito di occultare, e come su ...

Leggi tutto

Pari, ma Dis-pari: “Rispetto è consapevolezza”

Pari, ma Dis-pari: “Rispetto è consapevolezza”

Di Maria Irma Pezzuto (studentessa Liceo Scientifico “De Giorgi” di Lecce) Le parole sono pesanti, nella loro bellezza come nel loro abuso. Siamo fortunati ad avere la possibilità di averle come mezzo per comunicare e siamo noi stessi che le ...

Leggi tutto

Pari, ma Dis-pari: “Rifletti allo specchio”

Pari, ma Dis-pari: “Rifletti allo specchio”

Di Anastasia Maria Pezzuto (studentessa Liceo Scientifico “De Giorgi” di Lecce) Violenza e molestie non sono questione da sottovalutare al punto da ridurle in slogan “d’effetto”. I fatti recenti avvenuti sui social, in particolare su Telegram, dimostrano che le azioni ...

Leggi tutto

Pari, ma Di-spari: “Cambia-menti”

Pari, ma Di-spari: “Cambia-menti”

Di Sara Persano (studentessa Liceo Scientifico “De Giorgi” di Lecce) Al centro del nostro cortometraggio realizzato per il progetto “Corti di Genere” c’è lo specchio, lo abbiamo scelto insieme senza “plagio”: tutto è partito da noi! Il fine è stato, ...

Leggi tutto

Pari, ma Dis-pari: “Padroni del nulla”

Pari, ma Dis-pari: “Padroni del nulla”

Di Alessia Russo (studentessa Liceo Scientifico “De Giorgi” di Lecce) Al giorno d’oggi incontriamo troppo spesso messaggi superficiali e fuorvianti trasmessi da tutti i media. Di fronte allo spot “La violenza non si combatte un solo giorno all’anno, ORA basta”, ...

Leggi tutto

Pari, ma Dis-pari: “Colpevoli a prescindere”

Pari, ma Dis-pari: “Colpevoli a prescindere”

Di Enrica Greco (studentessa Liceo Scientifico “De Giorgi” di Lecce) A partire dal dilagante fenomeno della violenza incoraggiata dal medium digitale dei gruppi Telegram in cui sono circolate foto di ragazze e commenti definiti shitstorm, scagliati contro singole persone rese ...

Leggi tutto