• venerdì , 9 Dicembre 2022

Il DS può ancora inviare una “lettera riservata”?

Abstract

C’è stato un tempo in cui l’inveterata prassi della “lettera riservata”, consegnata nelle mani del professore che era in odore di “bastian contrario”, nell’immaginario collettivo aveva assunto l’autorevolezza della consuetudine “praeter legem”. L’alba del 7 agosto 1990 ha riportato quel modus operandi all’originario ruolo di mera prassi contra legem, come modello di stile appartenente al passato.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento

Leave A Comment