• sabato , 23 Ottobre 2021

Assistenti amministrativi con mansioni di DSGA, Corte Costituzionale: questione di legittimità non fondata

Duro colpo per gli assistenti amministrativi incaricati di svolgere le mansioni di DSGA: analisi della sentenza n. 71/2021 della Corte Costituzionale

di Agata Scarafilo

ABSTRACT

Con sentenza n. 71/2021, la Corte Costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità relativa ai criteri di determinazione del compenso per gli Assistenti amministrativi incaricati di svolgere mansioni superiori per la copertura di posti di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi.

Ancora un duro colpo per gli Assistenti amministrativi incaricati di svolgere mansioni superiori per la copertura di posti di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (AA facenti funzione di DSGA). La Corte Costituzionale, con Sentenza n. 71/2021, si è pronunciata sulla questione di legittimità costituzionale dei commi 44 e 45 della Legge di Stabilità 2013 (Legge 24 dicembre 2012, n. 228), relativamente alle modalità di calcolo del trattamento economico spettante agli Assistenti amministrativi incaricati di svolgere le funzioni di Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi (DSGA).

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento