• lunedì , 16 settembre 2019

Gestione assenze

Articoli correlati

Rientro del titolare dopo il 30 aprile
Visite specialistiche: la sentenza del TAR Lazio – Ma la questione rimane aperta
Permessi per motivi personali e familiari
Permessi per l’assistenza alle persone con disabilità
Assenze per visite, terapie, prestazioni specialistiche ed esami diagnostici
Riepilogo assenze malattia
Congedo straordinario per mutilati e invalidi civili
Ferie e permessi retribuiti
Riordino normativa assenze

Bacheca normativa

 ARAN – 29/04/2016  Orientamenti Applicativi  del 05/04/2016 – Retribuzione del congedo parentale alla luce del nuovo decreto legislativo n. 80/2015, modificativo degli artt. 32 e 34 del decreto legislativo n. 151/2001
INPS – Circolare n° 69 del 28 aprile 2016  Decreto legislativo n. 80 del 15 giugno 2015, articoli 2, 3 e 4. Modifica degli artt. 16 e 26 T.U. in materia di congedo di maternità in caso di parto prematuro e
sospensione del congedo in caso di ricovero del bambino. Modifica
dell’art. 24 T.U. in materia di conservazione del diritto all’indennità di maternità. Modalità di pagamento, regime fiscale e istruzioni contabili.
Interpello Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 11.04.2016, n. 13 Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – disciplina congedi parentali di cui all’art. 7, comma 1, lett. c), D.Lgs. n. 80/2015.
 INAIL – Circolare n.14 del 25 marzo 2016  Linee guida per la trattazione dei casi di infortuni in itinere. Utilizzo del velocipede
Circolare INAIL 21.03.2016, n. 10 Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 151. Articolo 21, commi 1, lettere b), c), d), e), f), 2 e 3. Modifiche agli articoli 53, 54, 56, 139, 238, 251 d.p.r. 1124/1965. Comunicazione Infortuni.
Nota Ministero della Salute 17.03.2016, prot. n. 7348 Chiarimenti applicativi art. 21 del Decreto Legislativo n. 151 del 2015. Comunicazione Infortuni.
Circolare INPS 23.02.2016, n. 40 Decreto legislativo n. 80 del 15 giugno 2015 in attuazione dell’art. 1, commi 8 e 9 della legge delega 10 dicembre 2014 n. 183 (Jobs Act): fruizione del congedo parentale ad ore dei lavoratori iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici; ulteriori precisazioni circolare 81/2015.
Nota MIUR 15.12.2015, prot. n. 19323 Infortunio del dipendente, azione di rivalsa.
Messaggio INPS 03.11.2015, prot. n. 6704 Cumulabilità del congedo parentale fruito in modalità oraria con altri riposi o permessi. Chiarimenti.
Interpello Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 24.09.2015, n.
23
Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – riposi giornalieri della lavoratrice
madre – art. 39, D.Lgs. n. 151/2001.
G.U. Serie Generale n.221 del 23-9-2015 Suppl. Ordinario n. 53:
Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148 recante “Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183”.Le innovazioni apportate dal decreto legislativo 80 del 15 giugno 2015,
inizialmente applicabili solo per il 2015, vengono estese anche agli anni
successivi.
Circolare INPS 18 agosto 2015, n. 152 Decreto legislativo n. 80 del 15 giugno 2015 in attuazione dell’art. 1, commi 8 e 9 della legge delega n. 183 del 2014 (Jobs Act)Fruizione del congedo parentale in modalità oraria.
INPS – Messaggio n° 4576 del 06-07-2015 Congedo parentale – Elevazione dei limiti temporali di fruibilità del congedo parentale da 8 a 12 anni ed elevazione dei limiti temporali di indennizzo a prescindere dalle condizioni di reddito da 3 a 6 anni. Modalità di presentazione della domanda nel periodo transitorio
DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80 Misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, in attuazione dell’articolo 1, commi 8 e 9, della legge 10 dicembre 2014, n. 183 (DL 26 marzo 2001, n.151)
U.S.R. per l’Umbria – Nota prot. n. 6587 del 21/05/2015 Quesito assenze gravi patologie
Inps messaggio n. 3366 del 18/05/2015 Assenze per visite, terapie, prestazioni specialistiche ed esami diagnostici.
M.I.U.R. – Nota Prot. n.7457 del 06/05/2015 Sentenza TAR Lazio – Annullamento circolare n. 2/2014 Funzione Pubblica – Annullata, con sentenza n° 5714 del 17/04/2015, la circolare n° 2/2014 Presidenza
Consiglio dei Ministri-Dipartimento Funzione Pubblica, relativa alle assenze dal servizio per visite mediche – Personale Amministrativo
Sentenza TAR Lazio 17 aprile 2015, n. 5714 Assenza per malattia per l’espletamento di visite, terapie, prestazioni specialistiche od esami diagnostici
Garanteprivacy – news del 09/02/2015 Nelle certificazioni rilasciate ai pazienti o ai loro accompagnatori per attestare la presenza in ospedale e
giustificare ad es. l’assenza dal lavoro, non devono essere riportate indicazioni della struttura presso la quale è stata erogata la prestazione,  il timbro con la specializzazione del sanitario, o comunque informazioni che possano far risalire allo stato di salute.
U.S.R. per il Veneto – Nota  prot. n° 1759 del 12 febbraio 2015 Personale della scuola – assenze per visite, terapie, esami diagnostici – Rettifica
U.S.R. per l’Umbria – 01/12/2014 Comunicazione – Chiarimenti assenze – Riscontro richiesta chiarimento Circolare Funzione Pubblica
n. 2/2014
Nota 13 gennaio 2015, Prot.n. 943 Monitoraggio finalizzato alla rilevazione dei permessi ex Legge 5 febbraio 1992 n. 104
U.S.R. per l’Umbria – 01/12/2014 – Comunicazione Chiarimenti assenze per visite e esami diagnostici – Riscontro richiesta chiarimento Circolare Funzione Pubblica n. 2/2014
A.T. di Bari –  Nota prot. n° 4752 del 11.11.2014 Parere Dipartimento Funzione Pubblica concernente congedo straordinario ex art. 42, comma 5, D. L.vo n. 151/2001 e permessi ex art. 33, comma 3, Legge n. 104/1992
Interpello n° 23/2014 del 15/09/2014 – Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004  Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali –Congedo per assistenza disabili in situazione di gravità – Fruizione del congedo da parte dei genitori del disabile in presenza di convivente del disabile – art. 42, D.Lgs. n. 151/2001
Nota MIUR 08.09.2014 prot. n°  7364  U.S.R. per il Piemonte – Assenze ingiustificate o prive di valida giustificazione – Chiarimenti ed indicazioni operative
Interpello Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 26.06.2014, n. 19 Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – art. 33, L. n. 104/92, come modificato dall’art. 24, L. n. 183/2010 – diritto alla fruizione di tre giorni di permesso mensile per l’assistenza di persona con handicap in situazione di gravità – parenti o affini entro il terzo grado.
Avviso MIUR 29.05.2014 Assenze per esami diagnostici e prestazioni specialistiche: efficacia della Circolare prot. n. 5181 del 22.4.2014 (rivolta al personale ministeriale)
Nota MIUR 22.04.2014, prot. n. 5181 Decreto Legge n. 101 del 31 agosto 2013, convertito in legge n. 125 del 30 ottobre 2013 – “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni” – art. 4 comma 16 bis – assenze per visite, terapie, prestazioni specialistiche ed esami diagnostici.
Nota MIUR 26.02.2014, prot. n. 1646 Permessi 150 ore diritto allo studio:
In considerazione dell’interesse primario degli aspiranti PAS a frequentare i corsi abilitanti, si rende necessario garantire il diritto di fruire dei permessi retribuiti per motivi di studio al maggior numero possibile di aspiranti.
A tal fine, fermo restando il limite di cui all’art. 3, comma 3, lett. a), del D.P.R. 23 agosto 1988, n. 395, si precisa che le 150 ore potranno essere frazionate tra più beneficiari, utilizzando anche quelle non assegnate ai docenti che
fruiscono già dei suddetti permessi.Al riguardo, si fa presente che il limite del 3% di cui alla sopra richiamata normativa deve essere riferito al monte
ore massimo da attribuire, e non al numero dei docenti.