• domenica , 25 Settembre 2022

I molteplici aspetti del plurilinguismo

Abstract

Le ricerche neuro pedagogiche sul rapporto tra linguaggio e memoria hanno portato alla diffusione di conoscenze specifiche, utili ad insegnanti e genitori che si rapportano quotidianamente con la realtà del bilinguismo: un percorso formativo di continuo arricchimento mentale,  espressivo, e culturale.

di Antonio Giuseppe Lupo

 Secondo gli studi di neurolinguistica, sono da considerare bilingui, in senso stretto, quegli individui che conoscono, comprendono e parlano due  o più lingue, due o più dialetti o due o più lingue e dialetti, in grado di operare una netta separazione fra i due sistemi linguistici (F. Fabbro E. Cargnelutti Neuroscienze del bilinguismo. Il farsi e disfarsi delle lingue, Astrolabio 2018).   

Una realtà in continua crescita nell’attuale contesto sociale dalle accentuate  caratteristiche dinamiche, multietniche e glocali, se si considera che, già negli anni ottanta, più della metà della popolazione mondiale risultava bilingue. Come è stato chiarito negli studi specifici, l’apprendimento e l’acquisizione  di una seconda lingua risultano certamente condizionati da  fattori neuro-psicologici legati all’età, nonché   al contesto della vita  familiare  e sociale.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento

Leave A Comment