• martedì , 18 giugno 2019

La relazione illustrativa del programma annuale

Un documento fondamentale, che risponde agli orientamenti della nota MIUR n.74 del 5 Gennaio 2019

di Marco Graziuso

 

ESCLUSIVO. Lo schema proposto (allegato in Word) è di facile lettura: le scritture contabili ipotizzate a titolo esemplificativo, tengono conto di tutte le peculiarità previste dalle disposizioni in vigore. Lo schema è strutturato per essere agevolmente predisposto dal Dirigente Scolastico con la collaborazione del Direttore SGA

Come ribadito nella Nota MIUR n. 74 del 5 gennaio 2019, riguardante Orientamenti interpretativi relativi al Regolamento di Contabilità – Decreto Interministeriale n. 129 del 28 agosto 2018, la Relazione illustrativa del Programma Annuale rappresenta un altro documento di rilevante importanza a causa della sua specifica, duplice funzione di:

  • esplicitare in modo chiaro e trasparente come saranno utilizzate le risorse finanziarie, anche al fine di preparare al meglio la successiva rendicontazione sociale;
  • essere la veritiera e realistica interfaccia dell’altro documento fondamentale dell’Istituzione scolastica, rappresentato dal Piano Triennale dell’Offerta Formativa.

Lo schema che di seguito si propone, di facile lettura attraverso le scritture contabili ipotizzate a titolo esemplificativo, tiene conto di tutte le peculiarità previste dalle disposizioni in vigore ed è strutturato per essere agevolmente predisposto dal Dirigente Scolastico con la collaborazione del Direttore SGA, il quale vi riporterà le risultanze contabili in suo possesso, a cominciare dalla tabella dimostrativa dell’Avanzo di amministrazione e della sua successiva utilizzazione.

Vengono anche evidenziate le nuove modalità di gestione del cosiddetto Fondo economale per le minute spese – oggetto di tante discussioni – , di cui alla FAQ pubblicata il 14 gennaio 2019.

La Delibera del Consiglio di Istituto è il documento che sintetizza le attività proposte all’interno dei documenti fondamentali dell’Istituzione scolastica, per meglio illustrare obiettivi e finalità che saranno richiamati nella successiva fase di rendicontazione sociale, che dovrà essere puntualmente approfondita e articolata.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento