• mercoledì , 16 Giugno 2021

L’eterno dilemma: voti o giudizi?

Avanzato, intermedio, base, in via di prima acquisizione, oppure voti decimali? Qual è il metro di giudizio più adeguato?

Di Fabio Scrimitore

Abstract
L’avvenuta abolizione, nella scuola primaria, della valutazione effettuata con voti numerici, contestualmente alla reintroduzione di quella espressa mediante giudizi descrittivi, può apparire un’operazione meramente nominalistica; infatti, sia l’una che l’altra non aiutano molto  gli insegnanti a rendere chiaro e trasparente alle famiglie degli alunni il percorso logico che le sottende.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento