• domenica , 25 Settembre 2022

Presa visione delle circolari interne: quando può nascere il contenzioso

Albo on line e altri canali di divulgazione non ufficiali: come gestire il cambiamento

Gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati

Compete al DS il potere di organizzazione (art.5 del D. Lgs. n.165 del 30 marzo 2001) ma l’organizzazione deve essere chiara e conosciuta dai dipendenti e dagli utenti della scuola, e non lesiva dei diritti dei lavoratori

di Agata Scarafilo

Abstract

Con l’avvento della dematerializzazione, si è dato vita ad un nuovo modus operandi nella diramazione delle circolari interne nelle scuole. Tuttavia, capita spesso che si utilizzino, alternativamente all’Albo on line o ad integrazione dello stesso, anche altri canali non ufficiali, che, se non regolamentati da parte delle Istituzioni scolastiche, possono generare dei contenziosi tra DS e personale scolastico.

Da diversi anni ormai il processo di dematerializzazione della Pubblica Amministrazione, avviato dalla Legge 69/2009, ha cambiato le modalità di notifica delle circolari scolastiche. Infatti, con l’art. 32, comma 1 della citata legge, si dispone che “gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati”.

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento

Leave A Comment