• lunedì , 16 settembre 2019

Prestazioni aggiuntive del Dsga

di Fabio Scrimitore

Il quesito riguarda il compenso spettante al Dsga per un progetto di alternanza scuola-lavoro.

In particolare, il quesito verte sulla sussistenza del diritto del Direttore dei servizi generali ed amministrativi di percepire compensi per le attività di coordinamento amministrativo svolte nel contesto di un progetto di alternanza scuola-lavoro.
Detto progetto – ha specificato l’autore del quesito – è stato interamente finanziato con i fondi previsti dal comma 39 dell’art. 1 della Legge sulla buona scuola (n. 107 del 13 luglio 29015).
Il testo letterale del citato comma 39 precisa che il finanziamento, nella misura di 100 milioni annui a decorrere dall’anno 2016, è assegnato per l’assistenza tecnica ed il monitoraggio, oltre che per le attività di formazione in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.
Per quel che può riferirsi alle funzioni del Direttore sga, non vi è dubbio che l’ampiezza semantica del concetto di assistenza tecnica possa includere anche la tecnica amministrativa; sicché si potrà sostenere con fondatezza che, sotto questo profilo, non vi sono difficoltà a prevedere, nel progetto concreto elaborato dall’istituto per l’attuazione dell’alternanza scuola-lavoro, un compenso per il Direttore sga.



PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO DEVI ESSERE ABBONATO! Clicca qui per sottoscrivere l’abbonamento